Huawei Mate S potrebbe integrare una tecnologia simile al Force Touch | Rumor

24 Agosto 2015 21

Una nuova indiscrezione confermerebbe la possibilità che il nuovo Huawei Mate S possa integrare una tecnologia simile al Force Touch di Apple. Si tratta di un sistema di controllo del Touch Screen utilizzato per la prima volta sull'Apple Watch e che presto potrebbe arrivare anche nel mondo smartphone con i nuovi iPhone 6s.

Se con iOS sappiamo già a grandi linee quali potranno essere le implementazioni software, su Android è difficile immaginare come i vari produttori intenderanno sfruttare questa tecnologia in quanto ognuno potrà personalizzare la propria interfaccia offrendo funzionalità molto diverse.

Secondo quanto emerso in rete, e precisamente tramite la presunta scheda tecnica di un rivenditore online (e per questo al momento non classificabile come informazione attendibile), il nuovo Mate S potrebbe integrare la tecnologia Force Touch portando per la prima volta nel mercato Android questa soluzione (ammesso che altri smartphone asiatici non arrivino prima di IFA).

La presunta scheda tecnica del Mate S sarebbe:

  • - 5.7-inch Full HD Force Touch Screen
  • - HiSilicon Kirin K935 octa-core processor
  • - 20MP rear camera, 8MP front camera
  • - 3GB RAM, 64GB ROM
  • - The safe and fast rear fingerprint scanner
  • - Support 4G FDD-LTE network

Curiosi di capire come potrà essere implementato il FT su smartphone, vedremo se davvero Huawei ha già integrato il tutto in un suo prodotto commerciale. Non resta che attendere il prossimo 2 Settembre, giorno in cui Huawei annuncerà il suo nuovo device.

Huawei Mate S è disponibile online da ePrice a 1,092 euro.
(aggiornamento del 23 ottobre 2019, ore 16:56)

21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Stranger

Non proprio un’inezia, visto che in un Moto G del 2014 equivale a un 10% di incremento del prezzo… Poi moltiplica 10-15$ per tot milioni di modelli venduti e si crea una voragine nel bilancio aziendale a cui l'unica soluzione sarebbe appunto aumentare il costo del prodotto: perché mai un’azienda dovrebbe volerlo fare rendendolo meno concorrenziale? Solo per poter inserire “assembled in USA” nella scatola? I cinesi finirebbero per vendere ancora di più, eh, perché costerebbero meno e a parità di prezzo con quell’”inezia” risparmiata ti potrebbero inserire componenti migliori, e in più si beccherebbero comunque la produzione dei prodotti poi semplicemente assemblati nei paesi occidentali.
Quello che è cambiato rispetto al 2003 è che i prodotti tecnologici, portatili inclusi, si sono diffusi a dismisura e per star dietro alla produzione (anche se si parla di solo assemblaggio, già nel 2003 era impossibile produrre qui) di così tanti modelli bisognerebbe aumentare il numero di dipendenti, quindi il divario – e lo sperpero – si farebbe sempre maggiore rispetto ai lavoratori cinesi sottopagati.

StriderWhite

Allora, se ricordo bene far assemblare gli smartphone agli operai di Motorola in America (con produzione sempre in Cina) comportava una differenza di prezzo di 10-15$ in più per ogni smartphone, un'inezia, insomma. Il problema di fondo qual è? Che i cinesi sono comunque più efficienti, sia per una migliore organizzazione del lavoro, sia perchè i lavoratori hanno meno diritti.
A proposito di assemblaggio: ho ancora un portatile del 2003 con l'etichetta "assembled in Europe": se lo facevano allora potrebbero farlo ancora adesso, con una differenza di prezzo minima.

Antonio Novelli

io ero uno di quelli scettici sul touchid, non è che adesso mi abbia rivoluzionato la vita eh ma adesso onestamente, vuoi o non vuoi, lo utilizzo spesso. Magari in futuro anche con il FT dirò la stessa cosa, chi lo sa

Stranger

Scherzi? Lì lavorano 14 ore al giorno senza pausa e con ben poche tutele, qui se la Electrolux – che era ed è ad un passo dal fallimento – chiede (e non impone!) agli operai di lavorare a Ferragosto perché dopo anni c'è finalmente domanda e alcuni di questi operai accettano si solleva un polverone mediatico senza precedenti. Vaglielo dire ai sindacati che dobbiamo fare concorrenza alla Cina.
Perché in alternativa non aspettarti la fila di imprenditori pronti a investire qui. In America/Europa/Giappone non so, ma anche nel caso la domanda sarebbe: perché lì va bene e in Cina no?

Xeronage

In accoppiata al taptic engine dovrebbe essere una figata

StriderWhite

Siamo proprio sicuri che non potremmo permettercelo? Ricordo l'epoca in cui i componenti elettronici erano made in Japan, e costavano cari, ma in fondo quanto potrebbe essere il divario tra un prodotto realizzato in Cina e lo stesso realizzato in America/Europa/Giappone attualmente?

StriderWhite

e non dimentichiamo i fuochi d'artificio!!

Nico Alpino

Eccolo,arrivato.................

Demetrio Marrara

Vi svelò un segreto: la tecnologia si può trasferire attraverso la stipula di contratti. Quindi non esiste la copia. Ammesso che Apple abbia il brevetto se Huawei ha pagato per metterla sui suoi prodotti la può utilizzare tranquillamente. Mentre se ha ottenuto risultati simili attraverso processi diversi e ha depositato il brevetto sotto altro nome la copia non sussiste. Solo gli utenti sui blog sono convinti che ci sia il plagio nella tecnologia.

Stranger

Con tutta probabilità non potresti permetterti il tuo bel computer da cui scrivi se non ci fossero i cinesi ad assemblarlo per due spicci.
Chi millanta protezionismo tecnologico in un sito di tecnologia mi fa sorridere.

Taft

E ho l'impressione che sia più americana che cinese. Maledetti cinesi, che il colera vi stermini

TiFaccioDelMale

E ti par ovvio, no? E' 'na ""Rivoluzione""! xD

Giuseppe75

l'ennesima inutilità che puntualmente viene copiata....

TiFaccioDelMale

Per quanto riguarda il TouchID io ho sempre detto che è utile, ma non capisco come fa il Force Touch ad essere utile quando c'è già la pressione prolungata, alla fine che io tenga premuto 0,5s o che prema "più a fondo", perchè di questo si tratta, sempre quei 0,5 secondi impieghi, si più o meno. Per quanto ho provato (il trackpad del pro 13), può essere utile, ma non su smartphone!

Antonio Novelli

Vabbè in teoria si diceva così anche del TouchID, probabilmente qualcosa faranno, che so magari dei sotto menù se premi più intensamente.

Henry

Se c'è un problema di brevetti, chi di dovere farà causa legale. Se nessuno farà causa legale significa che non c'è alcuna violazione e che Huawei ha ottenuto lo stesso risultato con tecnologia diversa. Semplice no? Inutile buttarla su un discorso di principio.

TiFaccioDelMale

Si, ma a che serve? IO non trovo l'utilità del Force Touch!

Luca

Ma non l'avevate già scritto questo articolo?

sergio

Ben venga un cavolo. bello pensare solo al proprio risparmio. La Cina con questa storia sta facendo chiudere fabbriche e licenziare persone. Altro che ben venga.

Henry

Se serve a dare le stesse feature dei marchi più blasonati a metà prezzo, ben venga la scopiazzatura...

The Jackal™

L'unica invenzione cinese degna di nota è Jackie Chan, per il resto scopiazzano

24 ore con Huawei Watch GT 2: più bello e rapido

Huawei Mate 30 Pro ufficiale insieme a Mate 30: il primo arriverà in Italia | VIDEO

Huawei Mate 30 Pro, Watch GT 2 e Huawei TV: segui il live streaming su HDblog

Huawei presenta HarmonyOS: il sistema operativo multipiattaforma