Huawei P20: lo smartphone non c'è, il marchio brevettato si

09 Luglio 2017 16

Pensavate che la linea P10 di smartphone del produttore cinese non avesse un seguito? Se così fosse, una recente esplorazione del ricco database di marchi e brevetti dell'USPTO (l'Ufficio Marchi e Brevetti statunitense), fornisce un utile indizio al riguardo. Il produttore cinese ha infatti chiesto e ottenuto la registrazione del marchio "Huawei P20".

Nello specifico, la richiesta risale al 18 dicembre 2015, mentre la pubblicazione nel database dell'USPTO è datata 31 maggio 2016. Non si è trattato di un avvistamento propriamente tempestivo, ma di fatto si tratta del primo riferimento esplicito ad un ipotetico Huawei P20.


Ipotetico perché, anche se nel caso specifico una serie P20 è la logica evoluzione dell'attuale linea P10 di Huawei, in generale non c'è necessariamente un nesso di causalità tra la registrazione di un marchio ed il suo effettivo utilizzo. Le aziende chiedono la registrazione dei marchi anche in via preventiva per impedire che altri ne facciano utilizzo.

La registrazione del marchio è un dato oggettivo e facilmente verificabile (collegarsi qui e inserire il tag "huawei p20" nel campo Search Term, quindi Submit Query). Lo stesso non può dirsi dell'effettiva esistenza del P20 e del suo identikit hardware allo stato attuale principalmente frutto di rumor di fonte asiatica che lo descrivono - senza troppa fantasia - come una versione riveduta e corretta del P10 Plus, carattarizzata dall'integrazione del nuovo SoC Kirin 970 che dovrebbe equipaggiare anche il Mate 10.

Spendere poco per avere tanto? Huawei P9 Lite, compralo al miglior prezzo da Amazon a 194 euro.

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
FedEx

Li trovo ridicoli XD

Luca Bussola

Oppure negli USA non esiste il numero "13". Su un aereo di una compagnia aerea cercate la fila 13 se la trovate. Qui in Europa alcune compagnie aeree fanno anche scomparire la fila 17! :-)

Luca Bussola

Il marchio "iPhone" è già registrato e al massimo potresti registrare il numero "10" ma solamenhte nell'aspetto grafico che deciderai. :-)

Achille

Non puoi brevettare il marchio "iPhone" penso

MrTec

Quindi se io brevettassi iPhone 10 la Apple se lo prenderebbe lìlì?

Jil.10

Sì si scrive con l'accento.

alex-b

Il 4 in giappone e dintorni vuol dire proprio morte. Non esistono manco i quarti piani nei palazzi

alex-b

Ipoteticamente, anche se mi sembra folle, tra 10 anni arriveranno a 20. Magari hanno voluto proteggere il nome fin da ora perché sanno che qualcuno intendeva usare quel nome, boh. O magari dal 10 in poi cambiaeranno la prima cifra per mantenere un numero più "bello"

FedEx

Vabé quella é una questione di scaramanzia, come se un'azienda italiana saltasse il 17

Lorenzo Schingaro

Azz è vero

Fioravante Bisogno

In realtà è il sesto visto che c'è anche opX

Lorenzo Schingaro

Hanno fatto direttamente il 5 e non il 4 perché in Cina il 4 porta sfortuna, e poi il 5 è realmente il quinto one plus, perché c'è stato : 1, 2, 3, 3t e ora il 5

Desmond Hume

Chissà se su quello riusciranno a metterci impermeabilità e memorie veloci.

Fioravante Bisogno

Sono cinesi,One plus ha fatto il 5 ma non il 4

FedEx

"una serie P20 è la logica evoluzione dell'attuale linea P10 di Huawei"
Una logica evoluzione é la serie P11...

il Gorilla con gli Occhiali

Stanno ancora al P10 quindi il P20 sarà ancora molto molto lontano.

Huawei P10 Plus due mesi dopo | Test Fotografico | Video

Huawei P10 e P10 Plus: arrivano in Italia le colorazioni verde e blu Pantone

Huawei Matebook X, E, D: la nostra video Anteprima e i prezzi italiani

Huawei P10 Plus: la nostra recensione