Honor 5X: la recensione di HDblog.it

04 Febbraio 2016 397

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Honor si sta evolvendo molto rapidamente, chiaro che un tale livello dopo appena due anni si raggiunge solo grazie all'esperienza di una casa come Huawei, ma ciò che conta sono i risultati. Il nuovo 5X rappresenta un passo avanti notevole rispetto alla passata generazione, cambiano poco le dimensioni ma il terminale è stato migliorato su tutti i fronti, con una tale cura per i dettagli che non sempre ti aspetti in questa fascia di mercato.

Forse proprio il 2016 sarà l'anno in cui diverrà palese che la forbice tra i top gamma e i cosiddetti 'midrange' si è accorciata tantissimo, a dirlo non siamo solo noi ma anche le previsioni delle più note agenzia di ricerca. Honor 5X è una perfetta 'bandiera' di questa teoria, non a caso è stato scelto per il debutto ufficiale del marchio nel mercato statunitense, dove la casa madre Huawei non ha invece messo più piede da qualche anno. I punti a favore di questo terminale sono molteplici, i nei davvero pochi.

Materiali che fanno la differenza

Come detto il form factor non è variato di molto, ma Honor ha deciso di passare con il 5X alla scocca in alluminio, scelta che offre quel plus in più nella categoria e assicura un 'touch and feel' da top gamma. Grazie all'utilizzo del nuovo materiale, certamente più resistente, si sono risparmiati circa 12g e adesso il 5X si ferma sui 158g complessivi. Non è un peso piuma, tuttavia è ben distribuito e a primo impatto sembrano un po' meno.


Sulle striature dell'alluminio che ricopre la back cover è letteralmente impossibile lasciare impronte. Lungo tutto il perimetro la scocca posteriore curva leggermente prima di incontrare il profilo laterale, cosa che semplifica la presa. La fotocamera principale è posta centralmente in alto, rialzata di qualche porzione di mm rispetto a tutto il resto, a fianco (sulla sx) c'è il doppio flash LED e poco più in basso trova posto il sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte digitali. Altro accorgimento non dovuto su un midrange, che rende decisamente più interessante l'esperienza d'uso, visto che non permette il solo sblocco del terminale. Ma ci arriveremo più avanti.

Gli inserti posti all'estremità inferiore e superiore sono in plastica, ma è difficile notarlo e si mimetizzano bene con il contesto. Nel complesso Honor 5X è piacevole da tenere in mano, seppur l'alluminio lo rende leggermente scivoloso e le dimensioni sono comunque da phablet (151.3 mm x 76.3mm x 8.15mm). Il modello che ho in prova è in colorazione gold, ma sono previste anche varianti in bianco e grigio.

Il Display è ottimo, ma qualche impronta di troppo

Davvero difficile trovare qualcosa che non vada su questo Honor 5X, il pannello è un bel IPS da 5.46 pollici con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel e 403ppi), un messaggio chiaro e forte alla concorrenza che propone ad un prezzo simile terminali 'solo' in HD. I colori sono vivaci, saturi al punto giusto, dalle impostazioni si può regolare la temperatura del colore, ma lasciando in 'Predefinito' il bianco è più che accettabile. Angoli di visuale davvero buoni.

Chiaro che qualche compromesso viene fuori dopo che lo si utilizza per un adeguato periodo di tempo. Se impostiamo la luminosità automatica dovremo fare i conti con un sensore non proprio rapidissimo (della Avago), capita a volte di dover aumentare a mano pur di rendere più leggibile all'esterno. Non manca qualche riflesso di troppo quando la luminosità ambientale è molto alta, cose che tuttavia non noterete se non avete spesso a che fare con smartphone top gamma. Infine le impronte, forse unica vera pecca di questo pannello: leggermente oleofobico, tende a sporcarsi, a volte da fastidio quando si ha una schermata bianca sotto. Ma rientra perfettamente nella norma se consideriamo la categoria.


Hardware all'altezza, a 'castrarlo' la EMUI

Honor abbandona per un attimo i Kirin di casa madre Huawei e torna su un Qualcomm Snapdragon, sul 5X c'è il modello 616 già visto in commercio, un octa-core in configurazione big.LITTLE (4 A53 a 1.5GHz e 4 A53 a 1.2GHz, tutti a 28nm) che assicura una giusta 'potenza di fuoco'. A contribuire ci sono anche 2GB di RAM, sufficienti per un utilizzo normale, non appena si vuole andare oltre qualche incertezza nel multitasking vien fuori, forse sarebbe stato troppo chiedere i 3GB, ma una variante leggermente più costosa anche da noi (come in Cina) sarebbe la ciliegina sulla torta.

Conferma il suo valore la GPU Adreno 405, nelle fasi di gaming è difficile perdersi un frame, titoli come Asphalt 8 girano che è una meraviglia senza tralasciare nessuna delle animazioni (servono circa 18s per l'avvio). Buona anche l'esperienza browsing con Chrome, le pagine scorrono quasi sempre fluide (uno scatto qua e la può capitare), giusto qualche indecisione nel pinch-to-zoom quando la pagina non è stata ancora caricata del tutto.

Il resto della dotazione prevede Wi-Fi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.1 e ben due slot sul lato sinistro per ampliare le funzionalità del device: quello più in basso ha un doppio alloggio, uno per la nano SIM ed un secondo per la microSD fino a 128GB. Una necessità visto che i 16GB di storage interno si riempono rapidamente. Più in alto trova spazio l'altro slot per la micro SIM, tuttavia soltanto una può andare in 4G (bande LTE supportate 800, 900,1800,2100,2600 MHz), dalle impostazioni c'è una sezione dedicata facile da configurare. Presente il LED di notifica.

Non amo i benchmark, ci dicono poco sulla reale usabilità del prodotto, tuttavia ecco i risultati ottenuti con Antutu, per darvi un'idea delle differenze ho voluto riportare anche il punteggio ottenuto dallo Snapdragon 810 del HTC One M9. Le differenze sono evidenti, sarebbe stato strano il contrario.

  • Honor 5X (S616) - 33.807 punti
  • HTC One M9 (S810) - 54.818 punti
  • Huawei Mate 8 (Kirin 950) - 92.746 punti e primo nel ranking Antutu


Fotocamera posteriore sopra la media

Anche su Honor 4X la fotocamera posteriore era da 13MP, tuttavia la qualità è decisamente migliore: processore d'immagine SmartImage 3.0, apertura F2.0 ed ottica da 22mm a 5 elementi con possibilità di messa a fuoco per le macro fino ad un paio di centimetri di distanza. Manca lo stabilizzatore ottico d'immagine. Ci sono una miriade di smartphone con simile dotazione, ma Honor riesce in alcuni casi a dare il meglio con scatti soddisfacenti, nel limite del possibile.

Bisogna fare un distinguo tra giorno e notte, con una buona luminosità le foto a piena risoluzione sono più che buone, la messa a fuoco rapida ma qualche istante di troppo intercorre tra la pressione e lo scatto vero e proprio. Non è un fulmine, i colori sono riprodotti bene, ma non particolarmente saturi, molto basso il livello di rumore.

In notturna si vedono i limiti della stabilizzazione e la velocità non eccelsa dell'otturatore. Non esiste una vera modalità dedicata, bisogna quindi affidarsi alla mano ferma per ottenere il meglio quando si scattano panoramiche in queste condizioni di scarsa luminosità, con il rischio di avere tante immagini mosse in galleria. Difficile davvero mettere a fuoco gli elementi distanti quando la luce scarseggia, zoomando i dettagli si perdono rapidamente, ma è da sottolineare che il rumore di fondo rimane comunque basso, di molto inferiore rispetto a fotocamere da 13Mp di altri competitor.

Buone le macro, oltretutto è possibile attivare il 'tracking oggetto' così che la fotocamera segua il soggetto in movimento e non richieda ulteriori tap per la messa a fuoco. Le funzioni dell'applicazione sono quelle classiche già viste sulla EMUI 3.1, quindi possiamo divertirci con le modalità 'Yummy' per le foto dei cibi (leggermente più sature), 'Bellezza' che fonde i pixel per eliminare i dettagli e le imperfezioni, e poi ancora Timelapse (risultano come video a 720p), Rallentatore e le Filigrane per aggiungere degli stickers alle foto.

Mancano i controlli manuali, per i più esperti che desiderano avventurarsi nei controlli avanzati, ci sono comunque tante altre modalità di personalizzazione, tra cui gli effetti Vintage, Mono, Aura, Valencia, Dolce, Sentimentale, Blu e Individuale. Non chiedete troppo agli autoscatti, non c'è possibilità di mettere a fuoco e l'apertura non certo ottimale per illuminare a dovere i soggetti (è una f2.4).

I video possono essere acquisiti alla massima risoluzione in full HD a 1080p, mi hanno piacevolmente sorpreso in notturna con neri molto profondi e una ripresa sufficiente, si perdono tuttavia molti dettagli e gli elementi particolarmente illuminati tendono ad apparire a volte bruciati. Il microfono non è eccezionale, oltretutto a causa della posizione si può facilmente coprire limitando le capacità di registrazione.

Si arriva a sera senza problemi

La batteria da 3000mAh riesce a mantenere la carica anche in condizioni di stress. Mi sono davvero impegnato un giorno per scaricarlo alle ore 17 dopo 9 ore di utilizzo intenso, con almeno 4-5 ore di riproduzione musicale tramite Spotify attiva, un po' di gaming, GPS attivo, chiamate, notifiche continue e almeno 30 minuti di schermo acceso per girare un timelapse dall'aereo che mi ha riportato a casa. Di norma riesco ad arrivare a sera con almeno il 15-20 percento, e se non lo stessi torturando di continuo con benchmark, scatti, video, istallazioni e riprese sono certo che arriverei a fare di meglio. Con un uso blando si arriva tranquillamente ad un giorno e mezzo, il display full HD non ha influito molto sull'autonomia.

La ricarica è rapida grazie al supporto per la Quick Charge 2.0 e l'alimentatore da 2A è l'unico accessorio fornito nella confezione di acquisto.

La EMUI 3.1 è completa, ma attendiamo la 4.0

In tanti possiedono già questa personalizzazione software di casa Huawei/Honor, manca l'App drawer e tutte le applicazioni sono disposte sulle homescreen. La grafica e le impostazioni sono molto curate, ci sono una miriade di piccoli accorgimenti che migliorano l'esperienza d'uso, ma ho come l'impressione che oltre, questa UI, non possa andare, ed altre valutazioni andranno fatte con la versione 4.0.

Mi riferisco a dei rallentamenti sporadici dell'interfaccia, 2GB di RAM non si saturano subito, ma dopo aver aperto qualche app di troppo è evidente che la fluidità complessiva si riduce, c'è qualche rallentamento di troppo e dare la colpa all'octa-core Qualcomm non sarebbe legittimo. Tutto gira bene, intendiamoci, ma nessuno si aspetti le risposte immediate e fulminee che garantiscono terminali di fascia alta, quei decimi di secondo in più nel multitasking rappresentano quella 'forbice' di cui ho accennato in apertura.

Essendo un 5.5" non è scontato arrivare con il pollice su tutta la superficie del display, per questo è possibile ridurre tutto attraverso uno swipe sui tre pulsanti virtuali (a schermo) posti in basso. Non manca il doppio tap per risvegliare il dispositivo dallo standby e le altre gestures come il capovolgimento per silenziare la chiamata o la possibilità di scuoterlo per riorganizzare le icone nella home (vi sfido a farlo). Ci sono poi tutti i controlli sulle notifiche, applicazione per applicazione si può decidere dove e se visualizzarle, limitare il consumo di quelle più energivore e chiudere quelle in background utilizzando il comodo widget in home.

Il sensore biometrico è l'arma in più

Al resto delle funzioni ci pensa lui, il sensore per il riconoscimento delle impronte che farà impallidire la concorrenza. La qualità è ottima, la precisione altrettanto, utilizzandolo in questo periodo di prova ho avuto feedback simili a quelli dati da Mate 8: riconoscimento rapido e funzioni aggiuntive che ti aiutano davvero nel quotidiano. Tralasciamo per un attimo lo sblocco, come detto veloce e preciso, con questo sensore possiamo ad esempio abbassare e rialzare la tendina delle notifiche, e ancora cancellarle con un doppio tap, è precisissimo e non sbaglia un colpo.

Audio e Speaker: volume alto senza molta qualità

Di certo il comparto che lascia più a desiderare. L'audio in capsula è buono, intendiamoci, la qualità in chiamata è del tutto accettabile, nella assoluta norma, le cose si fanno invece più difficili quando si vuol utilizzare lo speaker posto in basso, a fianco della micro USB. Honor assicura qualche decibel in più rispetto al passato, cosa evidente, peccato che oltre una certa soglia il suono tenda presto a distorcere e i bassi sono quasi del tutto assenti. Non bisogna essere audiofili per notare i limiti quando si vuol ascoltare della musica tramite l'altoparlante.


Conclusioni

Non capita spesso di avere tutto ciò ad un prezzo così contenuto. Il 2016 comincia per Honor con il piede sull'acceleratore e tutti gli altri in scia, la competizione nella fascia dei midrange è serratissima e il 5X si pone senza dubbio ai vertici grazie ad un ottimo display, un buon hardware, discreta fotocamera e soluzioni di pregio come materiali e sensore biometrico.

Sulla carta sembra davvero il best buy, anzi, probabilmente lo diverrà in breve, ma rimane qualche piccolo dubbio sul software, Honor ha già in mano la EMUI 4.0 basata su Android 6.0 Marshmallow e farà bene a metterla a disposizione, quelle incertezze dell'interfaccia potrebbero così svanire e rendere l'esperienza d'uso ancora più piacevole. Ma anche con questa piccola limitazione, il 5X è a mio avviso uno dei più completi della categoria, i prossimi aggiornamenti non potranno fare altro che migliorare una base già di per se ottima.

Honor 5X è disponibile da oggi in Italia nella versione con 2GB di RAM e 16GB di storage a 229€.

Sensore BiometricoDisplay (risoluzione e luminosità)AutonomiaScocca in alluminio
Speaker Fotocamera anteriore

Nota: il software testato è temporaneo, ci sono alcuni aggiornamenti che miglioreranno ulteriormente l'uso e saranno da subito disponibili al momento dell'acquisto in Italia, sono ad esempio previste nuove gestures per il sensore biometrico. Prossimamente sarà nostra cura valutare gli eventuali cambiamenti.

VOTO 8

Possibile acquisto su Vmall.eu, Amazon, MediaWorld, Conrad e Unieuro.

Huawei Honor 5X è disponibile online da ePRICE a 228 euro. Il rapporto qualità prezzo è buono. Ci sono 14 modelli migliori. Per vedere le altre 17 offerte clicca qui.
Huawei Honor 5X è disponibile su a 220 euro.
(aggiornamento del 28 agosto 2016, ore 05:31)

397

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco Visconti

Ciao ma è possibile usare una sim Tre nel secondo slot....almeno solo per le telefonate...

Fabrizio

Ciao, Honor 5x mi sta piacendo molto, come Zenfone 2 e anche p9 Lite che sono però forse più completi e sono molto indeciso. Tu che già lo possiedi sai dirmi se Honor 5x ha ricevuto aggiornamenti alla sua interfaccia migliorandola e eliminando quei rallentamenti e incertezze di cui si parla nella recensione? Il tutto è stato migliorato? Grazie.

Davide

Oltre che su vmall sapete dove è possibile acquistare la flip cover originale?

Lidia Frassati

Ciao anch' io ho problemi di memoria con il 4x ... Quando controllo quanta memoria ho, mi risulta 4 gB memoria interna anzichè 8 GB ... Capita anche a te , e si puo risolvere

Dino95

"della guerra di seccessione" ahahahahahahahahahahah il nome Xperia U non lo sentivo da secoli infatti :D

Nunzio

Salve, ho acquistato 3 giorni fa l'x5 e x ora mi trovo bene. Vi avverto subito, provengo da un Xperia u della guerra di secessione quindi non chiedetemi prestazioni x ' non posso fare confronti.
Volevo avvertire devilion sul asus zenfone 2, terminale che preferivo, la seconda sim non può andare in 4g da quello che so!
Acquistato da Uni a prezzo pieno ma mi hanno 'regalato' 2 buoni da 20 euro, c'era anche il fever che sarà superiore ma assolutamente brutto x i miei gusti.

Marco

anche del MotoG 2015?

Marco

vabbè intendevo MotoG 3rd 2015 la versione con 2GB di ram

Fabio Zorzi

Da oggi a 249 euri... Non si spiega...

fire_RS

Io ce l'ho e non le trovo così penose. Non sono al livello di un lumia ad esempio, ma per 200€ vanno benissimo.

Tristania

La prossima volta fatela fare alla Franci la recensione che mi sembra bravina... :)

matiu2

a dir la verità fanno pena, sono l'unico punto debole di quel telefono... ma nella fascia bassa non si può pretendere chissà che cosa.

Devilion

Dici, non è un po' vecchiotto? Da qualche ora hanno messo il 5x su amazon. A questo punto honor 5x, asus zenfone 2 laser da 5,5", m2 note, moto g o wiko fever? Grazie.

Hal2001

Meizu.

Hal2001

Appunto, il 616 lo supporta. Ma è strano che sui forum americani dicano che non è supportato (solo quelli cinesi 3GB). Questo è quello che ho letto, il telefono non mi è ancora arrivato.

Gioz28

Non penso che questo effetto grana sia un problema se si nota molto poco,grazie per la risposta

Mark

No non lo sapevo completamente. Avevo solamente letto un tuo commento precedente, cmq grazie per avermi comunicato la tua esperienza a riguardo.

Devilion

lo so, ma preferirei prenderlo da Amazon per la garanzia e assistenza che offre. Solo che non si sa quando e se uscirà su amazon italia, per questo nel caso valuto idee alternative nella stessa fascia di prezzo. Grazie comunque.

nicojordan

Guarda che hanno cominciato già a venderlo da unieuro con spedizioni che partono dal 9 febbraio ;)

Devilion

non sembra male, approfondirò. Rimanendo però intorno ai 200€ cosa c'è di interessante?

davide3012

valuta un bq acquaris m5 o x5. ottima garanzia, ottima autonomia, ottima qualità costruttiva.

Devilion

Salve ragazzi, devo assolutamente cambiare Honor 4x con cui ho problemi di memoria da quando ho installato la Emui 3.1 e avevo pensato di acquistare questo terminale. Tuttavia non si trova ancora su Amazon e a questo punto, essendoci ora il vmall huawei, non so nemmeno se verrà mai venduto là. Nel frattempo stavo considerando altri smartphone come wiko fever (che esteticamente trovo orribile) e moto g (che mi intriga tantissimo, ma leggo pareri troppo discordanti. Voi cosa mi consigliereste? Le uniche caratteristiche che cerco sono la memoria espandibile, da poter utilizzare come memoria principale, e la buona autonomia. Grazie a tutti.

eric

...ma lo hai capito o no che mia moglie ha una centro vendita ed assistenza smartphone?? ;)
almeno tutti quelli ufficiali italiani me li posso usare ;)
PS: l'Asus partirà martedi perchè già mr lo hanno prenotato....S6 E+ tra pochi giorni ma è già il secondo che uso ....

Mark

Scusami ma tu non avevi il G4 oltre che all' s6 +? Addirittura usi l'asus tutti i giorni? Interessante...cmq per l' s6 + ho riportato la mia esperienza su 3 modelli..magari ho pescato giusto giusto quelli difettosi

eric

....caschi male...ho sia S6 E+ che ZenFone 2 ZE551ML ....
li uso tutti i giorni e l'Asus non è affatto fluido come S6 .... forse migliorerà?? .... non lo so ma in pochi mesi ha già ricevuto almeno sei aggiornamenti ed ancora c'è molto da fixare .... che poi vada meglio di altri non lo metto in dubbio ma S6 e+ è ancora oggi il migliore ....forse Z5 gli è pari ma mi è appena arrivato ed aspetto a dare giudizi ...

Mark

Guarda, ho pure due compagni con l' s6 edge plus e tutti hanno lo stesso problema: dopo qualche giorno senza spegnerlo lo scrolling dell'interfaccia non risulta fluido. Inoltre sono presenti rallentamenti nell'apertura di qualche applicazione. Ho visto uno zenfone 2 far mangiare la polvere a tutti gli altri smartphone che ho provato fino ad oggi.

eric

....mhà ..... perchè sparare certe c....e mastodontiche??
mi sa che è il tuo pensiero che lagga di brutto...non la touchwiz di S6 E+ ;)

azi_muth

A quanto pare c'è una certa variabilità tra esemplari.
Personalmente la grana la vedo pochissimo e solo quando ho la luminosità a zero. Macchie gialle non l'ho viste per il momento

fire_RS

C'è un effetto 'granella', si nota soprattutto con immagini chiare o sfondi uniformi

Giovanni

Lo zenfone ha un display orribile, molto scuro, è brutto da vedere e fa anche brutte foto

Giovanni

Non credo sia giusto paragonare un 5,5 con un 5,2,sono molto diversi e per esigenze diverse

Giovanni

Com'è l'audio in cuffia?

Gioz28

grazie,il display in che senso particolare?Avevo letto che alcuni modelli presentavano alcune macchie gialle sul display,intendi questo?

Gioz28

Grazie per la risposta :),per quanto riguarda la batteria come ti trovi?

Fabio Techdifferent

Da specifiche Qualcomm il processore dovrebbe supportare la ricarica rapida 2.0 ma Honor non la pubblicizza da nessuna parte, in confezione si trova il caricabatterie da 1A ed all'atto pratico la ricarica è normalissima.
Per questo ho interpellato Gabriele, se mi risponde, magari lui sa qualcosa in più...

fire_RS

Che poi tra l'altro il wiko ha il bordo in alluminio

fire_RS

Mah scadenti è abbastanza esagerato..non sono al livello di un lumia 830 ad esempio, ma nemmeno così scarse.

fire_RS

Non è colpa di disqus.......

fire_RS

Nell'uso normale non scalda, se lo stessi invece scalda abbastanza. Autonomia ok, ergonomia eccellente, materiali discreti (plastica insomma niente di particolare), display buono ma 'particolare' per via della sua tecnologia, non a tutti piace.

Hal2001

Infatti, parlano tutti di 1A e nessun supporto carica rapida nei modelli US/EU.

azi_muth

Si comporta bene. Non scalda nell'uso normale, resta tiepido nell'uso pesante, è fluido e arrivi a sera. A mio avviso l'unica cosa un po' sottotono è la luminosità massima del display.

MM

Anche Honor 4X con Kirin 620 (8x1.2Ghz) fa risultati migliori di questo (Antutu ~35000). Bho... Mi aspettavo anche io qualcosa in più

Lucas

Il Wiko non brilla certamente per la qualità delle foto, ma è un prodotto performante

Fabio Techdifferent

Ciao Gabriele Arestivo sicuro che in confezione venga fornito un alimentatore da 2A?

Gioz28

Devo acquistare uno smartphone e sono indeciso se prendere il G flex 2 o questo honor 5x.Ovviamente sono molto piu propenso per il g flex,ma non si sa mai che questo honor si riveli una sorpresa.Qualcuno che ha il g flex puo gentilmente informarmi su come si comporta adesso?Qualche consiglio?Grazie in anticipo :)

StupidiTelefoniSottiletta

Quoto. Ma sai, qui si teme molto (troppo) la concorrenza.... manco non far apparire link comporti che la gente non conosca l'esistenza di siti concorrenti XD

Esiste. Me la ricordo ancora sul bellissimo Nokia E7-00. Che bei tempi.
https://en.wikipedia. org/wiki/HDMI#Mobile_phones
https://en.wikipedia. org/wiki/Mobile_High-Definition_Link

OT: Ma è possibile che Disqus metta in moderazione ogni commento se presenta uno o più link? Ma che storia è questa? Non andiamo mica a condividere siti che contengono informazioni pedopornografiche, molto spesso condividiamo link di pagine di informazioni su un certo argomento o link che rimandano a certi prodotti. Non ci vedo nulla di trascendentale...

Desmond Hume

un pezzo di latta valido forse solo dal punto di vista estetico ma che non ha nessuna praticità specialmente anche in caso di piccoli urti, si ammaccano e si graffiano e li devi tenere cosi perché cambiare la scocca costa quasi quanto il telefono. Poi scusa vuoi il pezzo di latta per il design più fico e lo copri con una custodia? Un nonsense. Design come Lumia 735/640 sono l ideale con 20€ cambi cover comprensiva di cornici e tasti volume/accensione e hai un telefono come nuovo.
un telefono che puoi portare in giro anche senza custodia

Mario256

ah okok ahahahah

OnePlus 3 vs Huawei P9 Plus: confronto foto e video

Huawei P9 Plus: la nostra recensione

Huawei P9 Plus #inprova | Cosa mi aspetto

Galaxy S7 vs HTC 10 vs LG G5 vs Huawei P9: la "sfida" tra top di HDBlog.it